Home News e Comunicazioni Bonus tende: fino al 110% per le schermature solari

Bonus tende: fino al 110% per le schermature solari

Il Decreto Rilancio (DL n.34/2020) – manovra finanziaria che prevede lo stanziamento di 55 miliardi di euro con l’obiettivo di sostenere i soggetti in difficoltà e far ripartire l’economia del Paese – prevede una serie di incentivi legati all’efficientamento di immobili, validi fino al 30/06/2022. Parliamo in particolar modo del Superbonus, attraverso cui è possibile usufruire di una detrazione fiscale pari al 110% delle spese sostenute per interventi di efficientamento energetico (Ecobonus) o strutturale (Sismabonus) di edifici.

Tra gli interventi di efficientamento energetico (Ecobonus) soggetti ad incentivi troviamo anche l’installazione di schermature solari. Questo tipo di intervento però è "trainato” (secondario), ovvero da solo non consente l’accesso al Superbonus. Per poter godere degli incentivi deve essere accompagnato da uno o più eventi "trainanti” (principali), che sono:

  • isolamento termico(realizzazione del cosiddetto cappotto termico)
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

Ad esempio se in una casa vengono predisposti i lavori per la realizzazione del cappotto termico, allora sarà possibile accedere anche all’installazione di schermature solari in modo agevolato.

Ecco altre condizioni per l’accesso agli incentivi:

  • gli interventi devono produrre un miglioramento di almeno due classi energetiche;
  • l’edificio non deve essere un’abitazione signorile, un’abitazione in villa, un castello; tutti gli altri edifici (sia indipendenti che condomini) sono idonei;
  • l’edificio deve essere esistentee dunque registrato nel catasto.

Quali tipi di schermature solari sono idonei al Superbonus?

Appurate queste importanti informazioni è ora il momento di capire quali tipi di schermature solari possono essere installati godendo di agevolazioni fiscali.

Il Superbonus (Ecobonus) contempla come schermature solari idonee agli incentivi solamente quelle che possiedono un fattore solare gTot ≤ 0,35 (è l’unità di misura della trasmissione di luce solare) e sono certificate CE.

Le schermature possono essere:

  • per interni: tende (a rullo, a pannelli, plissettate, oscuranti) e veneziane;
  • per esterni: tende da sole, pergole, pergola bioclimatiche, cappottine, tende a caduta verticale.

Inoltre queste schermature solari devono avere le seguenti caratteristiche:

  • devono essere applicata all’interno o all’esterno o integrata negli infissi;
  • devono coprire una superficie vetrata;
  • non può essere smontabili;
  • devono essere retrattili/mobili;
  • il loro orientamento deve essere compreso tra est e ovest, passando per sud; gli oscuranti possono essere montati con qualsiasi orientamento.

Come accedere al Superbonus

È possibile usufruire degli incentivi secondo tre modalità:

  • cessione del credito (si cede il credito alla propria banca/istituto di credito);
  • sconto in fattura (si cede il credito all’impresa che svolge gli interventi);
  • detrazione fiscale(quindi dalle tasse).

Bonus tende al 50%

Nel caso in cui non sia possibile accedere al Superbonus per l’installazione di schermature solari (cioè quando non si riescono a soddisfare i requisiti), è comunque possibile usufruire di incentivi pari al 50%, che corrispondono ad una detrazione in 10 rate dall’Irpef.

Questo tipo di incentivo è rivolto a tutte le classi di edifici, purchè esistenti (cioè registrati al catasto) e riscaldati.